Sulle navi Costa un nuovo menù di Bruno Barbieri




 

Per il 2018, anno del 70° anniversario di Costa, Bruno Barbieri ha creato un menù davvero speciale, da gustare nei ristoranti di bordo, affacciati sul mare, per vivere emozioni uniche. I piatti ideati sono il riassunto delle ispirazioni, delle suggestioni, dei luoghi, delle sue esperienze “stellate” e dei ricordi che lo Chef Barbieri ha collezionato nell’arco della sua vita, lavorativa e personale.

 

“Quest’anno per gli ospiti di Costa Crociere ho voluto creare un menù che vuole raccontare una storia: la mia storia, i miei 40 anni di carriera. Dalla mia infanzia in Emilia, passando per le prime esperienze professionali, fino ai ristoranti stellati e al mio ritorno a Bologna, i piatti che vi propongo sono una sintesi della mia vita e del mio lavoro, dove ho racchiuso le suggestioni, le emozioni, gli ingredienti e le preparazioni che mi hanno “plasmato” come chef e che mi hanno portato dove sono oggi. Un menù inedito ed emozionante, creato in esclusiva per Costa, reso ancora più speciale dalla location nella quale potrà essere gustato: sul mare, mentre si raggiungono paesi diversi!” – ha dichiarato Bruno Barbieri.

 

Tutte le portate sono rivisitazioni di piatti che per lo Chef sono stati particolarmente importanti nel suo percorso di crescita, legati a luoghi e ricordi della sua vita: dalla campagna emiliana con le sue tradizioni, alla riviera romagnola, per arrivare a scoprire il mondo viaggiando e lavorando a bordo delle navi da crociera.

 

Il menù si apre con due deliziosi antipasti: una spuma di mortadella con glassa di parmigiano, ingredienti che rimandano alle origini dello Chef, e una tartare di salmone con avocado, piatto ispirato dai viaggi in Spagna, quando andava a trovare il padre. La pasta all’uovo sarà invece al centro dei primi piatti: tradizionali tortelloni di erbette e caprino e gramigna al torchio con ragù di seppie, un ricordo degli insegnamenti della nonna e delle prime sperimentazioni gastronomiche di Bruno Barbieri. Filetto di manzo, trancio di branzino e bon bon di anatra saranno i protagonisti dei secondi piatti, che fanno riferimento alle prime creazioni stellate dello Chef. Un posto speciale verrà poi riservato ai dolci: verranno serviti un ghiacciato di torrone al sapore di mandorle e salsa di gianduia, ma soprattutto i bignè fritti e caramellati, salsa inglese e zeste d’arancia, una prelibatezza che lo Chef Barbieri ha spesso proposto negli anni e che tutt’ora è inserita nella carta del Bistrot Fourghetti di Bologna.

 

Non mancherà poi una proposta vegetariana: flan di zucca con succo di mostarda, perfezionato durante la permanenza dello Chef presso la scuola alberghiera, e crema di porri, patate e peperoni, una delle sue prime creazioni vegetariane.

 

Di seguito il menù completo:

 

Antipasti:

Spuma di mortadella, pan brioche e pistacchi con glassa di parmigiano

Tartare di salmone marinato con avocado, intingolo di gamberi e maionese alle spezie

Flan di zucca con succo di mostarda, funghi brasati, olio e prezzemolo e cracker al sesamo

 

Primi piatti:

Tortelloni di erbette e caprino con cipolla di Tropea, guanciale e ricotta forte

Gramigna al torchio con ragù di seppie, pane, capperi e bottarga in salsa di piselli

Crema di porri, patate e peperoni al profumo di barbecue con yogurt

 

Secondi piatti:

Filetto di manzo arrostito agli odori, salsa di pane con soffice di patate e vecchio balsamico

Trancio di branzino con battuto di melanzane e provola affumicata, in salsa di datterini e acciughe

Bon bon di anatra agli odori, con olive taggiasche, crema di taleggio D.o.p. e sedano rapa croccante

Composta di carciofi tiepida con la giardiniera marinata, polvere di taralli al finocchio

 

Dolci:

Ghiacciato di torrone al sapore di mandorle e salsa di gianduia

Bignè fritti e caramellati, salsa inglese e zeste d’arancia – by Fourghetti

 

Leave a comment

Your email address will not be published.


*