Torta salata con pasta matta e verdure



Banner DE mese 468x60

E possibile riuscire a cucinare un ottimo piatto se a casa avete solo una busta di verdure surgelate?
Certamente, e questa ricetta lo dimostra. Inoltre utilizzando come base di questa torta salata la pasta matta riuscirete anche a dare un taglio non indifferente e calorie e grassi.

Per la pasta matta:
150 gr di farina integrale di segale
50 gr di farina 00
90 gr di acqua (circa) a temperatura ambiente
2 cucchiai di olio e.v.o
Sale.
Per il ripieno:
1 busta di verdure di campo surgelate
2 uova
2/3 cucchiai di latte
50 grammi di parmigiano
Sale e pepe
Mettere tutti gli ingredienti in una ciotola, mescolare e successivamente versare su una spianatoia e lavorare fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico. Per la farina, io ho usato questa miscela, ma voi potete usare quella che preferite, anche tutta bianca, ma secondo me l’aggiunta della farina integrale da’ un sapore più deciso e lo renderà più croccante.
Anche la dose dell’acqua è indicativa , perché la farina può assorbirne più o meno : io consiglio di versarla a poco a poco ed eventualmente aggiungerne qualche cucchiaio in più.
Formare un panetto e lasciarlo a riposare coperto con la ciotola .
Preparare il ripieno:
Versare un giro di olio evo in una padella, aggiungere una grossa cipolla a fette, la busta di verdure ancora surgelate, salate e lasciate cuocere, aggiungendo un poco di acqua se necessario, e mescolando di tanto in tanto. Alla fine, le verdure devono risultare asciutte.
Denocciolare le olive.
Mescolare in una ciotola le uova, il latte e il parmigiano, sale e pepe secondo i vostri gusti. Se preferite un gusto più deciso, potete sostituire il parmigiano con pecorino.
Stendere la pasta matta su un foglio di carta forno, in uno strato sottile e inseritela con tuta la carta-forno in una teglia.
Distribuitevi sopra le verdure, le olive a fettine, il prosciutto crudo ed, in ultimo, il composto di uova e latte, avendo cura di distribuirlo su tutta la superfice.
Far cuocere in forno preriscaldato a 180* per circa 30 minuti.
Ottimo caldo e tiepido, ma anche il giorno dopo è molto buono.
Tenete conto che la farina integrale lo renderà più croccante.



banner Tuttopiù anno 300x250

Leave a comment

Your email address will not be published.


*