Risotto con asparagi



Banner DE mese 468x60

Maggio, tempo di asparagi.
Non molti sanno che questi vegetali sono uno scrigno di nutrienti benefici, tra i quali possiamo trovare fibre, acido folico e vitamine, con particolare riferimento alla vitamina A, alla vitamina C ed alla vitamina E. Presentano inoltre un interessante contenuto di sali minerali, tra i quali è bene evidenziare il cromo, un minerale che permette di migliorare la capacità dell’insulina di trasportare il glucosio dal flusso sanguigno verso le cellule del nostro organismo.

Gli asparagi, così come l’avocado, i cavoli ed i cavolini di Bruxelles, risultano essere particolarmente ricchi di una sostanza denominata glutatione, utile a favorire la depurazione dell’organismo, migliorando la sua capacità di liberarsi di sostanze dannose e componenti cancerogeni, oltre che dei radicali liberi.
Secondo alcuni studi preliminari, gli asparagi potrebbero essere utili per rallentare il processo di avanzamento dell’età biologica.
Un’altra proprietà benefica attribuita agli asparagi riguarda la loro potenziale capacità di aiutare il nostro cervello a contrastare il declino cognitivo.
Inoltre, gli asparagi contengono elevati livelli di un amminoacido denominato asparagina, che costituisce un diuretico naturale, permettendo in questo modo all’organismo di espellere il sodio in eccesso.
Gli asparagi presentano un elevato contenuto di potassio, un sale minerale prezioso per la regolazione della pressione sanguigna e per il funzionamento dei muscoli, compreso il cuore.
Insieme ai topinambur, gli asparagi sono considerati particolarmente benefici per il nostro apparato digerente per via del loro contenuto di inulina, una tipologia di carboidrato che giunge intatto all’intestino e che rappresenta una fonte ideale di nutrimento per la flora batterica, con particolare riferimento ai lactobacilli. Oltre a supportare la digestione, gli asparagi sono considerati alla stregua di un vero e proprio antinfiammatorio naturale
Ricapitolando gli asparagi sono ricchi di vitamine, sali minerali, ricchi di fibre, depurano l’organismo e sono diuretici, prevengono il diabete tipo 2, sono antiossidanti, prevengono alcune forme di cancro, contribuiscono al buon funzionamento del sistema nervoso, prevengono patologie cardiocircolatorie, sono antinfiammatori naturali, aiutano la digestione e migliorano le funzioni intestinali.
Inoltre gli asparagi possono offrire benefici in caso di: glicemia alta, ritenzione idrica, edema, ipertensione, stipsi, digestione difficile, necessità di depurare l’organismo, prevenzione declino cognitivo, favorire il lavoro del sistema nervoso, prevenire patologie cardiovascolari
Gli asparagi sono in gran parti composti da acqua ma offrono anche un certo quantitativo di carboidrati, proteine e fibre (sostanze utili al benessere intestinale). Sono un cibo a contenuto nullo di grassi e quindi perfetto per essere utilizzato in svariate ricette di cucina.
Ne abbiamo ricevuto in dono un bel mazzo, freschissimi, e quindi si è deciso di preparare un delizioso risotto.

Per 4 persone
Un mazzo di asparagi
una cipolla piccola o uno scalogno
due cucchiai d’olio EVO
un bicchiere di vino bianco
320 gr di riso vialone nano o carnaroli
un litro di brodo vegetale (io utilizzo quello preparato con il Bimby; in alternativa potete prepararlo con una costa di sedano, una carota e mezza cipolla e sale q.b.)
una noce di burro
50 gr di parmigiano grattugiato
Per ottimizzare la pulizia degli asparagi dopo averli sciacquati velocemente spezzateli a mano togliendo la parte bassa più coriacea e mettendola a bollire in acqua dove avete fatto sciogliere un cucchiaio di dado Bimby per circa 20 minuti: così facendo si ottiene un brodo già aromatizzato e non si perde nulla di questa verdura fantastica.
In un tegame largo mettete l’olio, la cipolla tritata finemente e gli asparagi a piccolo pezzi (lasciate intere solo le punte) e fate stufare per qualche minuto.
Aggiungete il riso e fatelo tostare.
Versate il vino e lasciatelo evaporare.
Aggiungete poco alla volta il brodo ottenuto con gli scarti degli asparagi e il dado Bimby.
Portate a cottura mescolando continuamente.
A cottura ultimata spegnete il fornello e aggiungete il burro e il parmigiano mescolando velocemente con un cucchiaio di legno per mantecare il risotto.
Servite ben caldo aggiungendo, se volete, un pizzico di pepe nero.
Le informazioni nutrizionali sono ricavate dal sito www.greenme.it



banner Tuttopiù anno 300x250

Leave a comment

Your email address will not be published.


*