Una gita sul lago Lemano: le bellezze di Losanna e Vevey

Veduta aerea di Losanna e le Alpi. Copyright www.diapo.ch.


Banner DE mese 468x60

Losanna, Capitale Olimpica nonché capitale del Cantone di Vaud, la parte francofona della Svizzera, è il fulcro di un turismo dalle tante sfaccettature. Un polo di riferimento che, ogni anno, accoglie diverse centinaia di migliaia di persone e dove, solo negli hotel della città, vengono registrati circa un milione di pernottamenti. Una attrattiva che vanta tradizioni radicate nel tempo… Molti infatti i grandi scrittori, i pittori, i musicisti e gli artisti provenienti dal mondo intero che hanno apprezzato nei secoli questo angolo di pace e tranquillità, a cui si sono aggiunti uomini e donne d’affari, congressisti e turisti di ogni nazionalità.



banner Tuttopiù anno 300x250

Motivi che hanno fatto di Losanna un «must» per coloro che amano viaggiare e scoprire, affascinati dalla diversità, dal fascino e dall’umanità di questa piccola città che ha lo spirito di una grande metropoli…

A poca distanza da Ginevra (collegata da quest’anno con Palermo grazie a nuovi voli diretti bisettimanali della compagnia Swiss), la città, capitale del Cantone di Vaud, è anche fiera dei suo trascorsi storici… Dall’epoca della romana “Lousonna”, fino alla città europea dei nostri giorni, non ha mai smesso di essere un crocevia nord-sud, tra il mare del Nord e il Mediterraneo. La «Cité», il centro storico dominato dalla cattedrale gotica del XIII secolo (4 torri, 105 vetrate), ha preso forma nel Medio Evo, e di quel periodo le resta un magnifico patrimonio architettonico e artistico: vie lastricate, edifici in cui fioriscono le insegne di botteghe, atelier artigianali e simpatici bistrot. Tradizioni tuttora vitalissime.  

Veduta aerea della cattedrale. Copyright www.diapo.ch.jpg

Veduta aerea della cattedrale. Copyright www.diapo.ch.

Nella sua cornice naturale, che si dice essere il più bel paesaggio al mondo, Losanna, con i suoi 140’000 abitanti (345’000 per l’’intero agglomerato urbano), è una città incastonata nella campagna. Domina il Lago di Ginevra (il più grande lago dell’’Europa centrale e forse il più elegante al mondo!) in un corollario di vigneti, boschi di abeti e campi coltivati. È quindi normale che figuri tra le città più verdi d’’Europa! Costruita su un territorio collinare, si estende da Ouchy, sua «stazione balneare» (372m d’altitudine), a Chalet-à-Gobet, sua «stazione invernale» (876m d’altitudine). Riflettendosi nelle acque del lago, Losanna offre un meraviglioso panorama su Evian e sulle Alpi della Savoia, tra le Dents-du-Midi e il Monte Bianco, e fiancheggia i vigneti del Lavaux, nel 2007 inserito nel Patrimonio mondiale dell’UNESCO.

DSC_0349

Nei dintorni e sempre “accarezzata” dal lago merita sicuramente una gita la piccola Vevey, la città di Charlie Chaplin e della Nestlè, con un centro storico incantevole e il Museo dell’Alimentazione. Sul lungolago di Vevey si possono infatti ammirare una statua del famoso Charlot (Chaplin è infatti sepolto nelle vicinanze) e una “forchetta”d’ acciaio inossidabile alta 8 metri, un’opera d’arte infissa nelle acque che segnala il moderno museo. E’ stata scolpita nel 1995 dai due artisti locali Jean-Pierre Zaugg e Georges Favre. 

DSC_0353

Poco distante da Vevey, c’è anche la più mondana Montreux che ha pure voluto dedicare una statua sul lungolago a uno dei suoi ospiti più illustri: Freddie Mercury dei Queen. Locali di tendenza, vip, negozi d’alta moda e alberghi di lusso completano il quadro di una cittadina piena di attrattive e oggi facilmente raggiungibile dalla Sicilia.

 

Leave a comment

Your email address will not be published.


*