Per tutta la stagione estiva MSC Divina attracca al porto di Palermo

MSC Divina



 

MSC Divina è stata accolta oggi a Palermo dai rappresentanti delle autorità e delle istituzioni locali, invitati a bordo per il consueto scambio crest con il comandante della nave Ferdinando Ponti.

A dare il benvenuto a bordo per festeggiare insieme ufficialmente l’estate di MSC Crociere a Palermo era presente anche Beppe Lupelli, Area Manager Puglia e Sicilia.

La nave, arrivata nel porto per la prima volta lunedì di Pasquetta, vi farà scalo ogni lunedì per 27 volte, fino al 1° ottobre. L’itinerario accompagna i viaggiatori alla scoperta de luoghi più suggestivi di Spagna, Francia e Italia grazie a un itinerario che prevede 7 tappe in 7 giorni: si parte da Palermo alla volta di Cagliari, Palma di Maiorca, Valencia, Marsiglia, Genova, Civitavecchia e infine si rientra a Palermo il lunedì successivo.

MSC Crociere nel 2018 incrementa del 35% propria presenza a Palermo in tutti i periodi dell’anno” ha spiegato Beppe Lupelli, “arrivando a movimentare quasi 280.000 crocieristi grazie a 56 scali in 12 mesi. Nella stagione invernale che si è appena conclusa abbiamo avuto MSC Meraviglia, adesso arriva MSC Divina che invece resterà per tutta l’estate e successivamente tornerà MSC Meraviglia per le crociere della stagione invernale 2018/2019. A queste si aggiunge lo scalo di MSC Musica che a marzo ha effettuato una sosta a Palermo durante la crociera di ritorno dal Sud America. Ma Palermo resterà al centro della programmazione MSC Crociere anche nel prossimo anno, quando arriverà a Palermo anche la nuova nave MSC Grandiosa che entrerà in servizio a novembre del 2019”.

Una scelta che deriva dal particolare apprezzamento dei crocieristi nei confronti della tappa di Palermo, che grazie a una particolare ricchezza di luoghi da visitare riesce ad accontentare ogni esigenza: per chi desidera una giornata al mare la Compagnia organizza escursioni famosa spiaggia di Mondello, una delle spiagge più famose al mondo, mentre chi desidera esplorare la città ha sicuramente l’imbarazzo della scelta tra i numerosi monumenti che caratterizzano Palermo, tra cui la Cappella Palatina, uno dei monumenti più interessanti di Palermo, e la Cattedrale, caratterizzata da un’insolita architettura con una commistione dello stile normanno e di quello arabo. È anche possibile visitare il sito archeologico di Segesta nell’entroterra siciliano, che vanta anche uno splendido tempio greco ancora praticamente intatto, la cittadina medievale di Erice che sorge sulla vetta dell’omonimo monte e che incanta i suoi visitatori con una miscela di antiche leggende, oppure Cefalù, caratteristica cittadina sul mare fondata dal re normanno Ruggero II nel XII secolo.

MSC Divina è lunga 333 metri, larga 38 metri e ha una stazza di 140.000 tonnellate. A bordo può ospitare fino a 4.345 persone nelle sue 1.751 cabine. Grazie a 30.000 metri quadrati di spazi pubblici offre una vastissima gamma di offerte gastronomiche e di intrattenimento, che comprendo 7 ristoranti, 20 bar e lounge, 4 piscine, un casinò, una pista da bowling, una palestra, l’incantevole centro benessere MSC Aurea Spa, nonché l’MSC Yacht Club, la zona più esclusiva della nave dedicata agli ospiti più esigenti.

Il nome della nave è dedicato alla diva internazionale del cinema Sophia Loren, che è anche madrina di tutta la flotta MSC Crociere. Piccola curiosità: l’attrice, icona impareggiabile di stile e bellezza, ha aiutato a progettare la suite 16007, caratterizzata da un ambiente elegante e raffinato con tonalità, arredi e design scelti da Sophia Loren in persona per dare all’ambiente il suo tocco personale. C’è anche una fedele riproduzione del tavolino da toeletta presente nella cabina armadio a casa della diva, con un sistema di luci che permette agli ospiti di prepararsi come le star del cinema. Chi vuole alloggiare in questa suite deve prenotare con largo anticipo.

“L’arrivo della Msc Divina – è il commento del presidente dell’Autorità di Sistema portuale del Mare di Sicilia occidentale, Pasqualino Monti –  consolida la presenza nel porto di Palermo della compagnia, che passa dalle 49 toccate del 2017 alle 56 di quest’anno, con due colossi come la Divina e la Meraviglia che movimenteranno circa 265 mila crocieristi, quasi la metà dell’intero traffico. Dispiace non poter ancora essere accoglienti come vorremmo ma ormai lo stallo riguarda il passato, la storia del presente racconta, finalmente, la ripartenza dei lavori al molo Vittorio Veneto e alla stazione marittima, oltre alla demolizione dei sili sul molo Piave e dei corpi bassi su via Crispi per permettere allo sguardo di spaziare oltre i confini portuali. Si tratta di passi obbligati per riqualificare l’offerta portuale e rendere il porto all’altezza delle navi che lo scalano e della città che rappresenta”.



Abbonamento annuale Image Banner 728 x 90

Leave a comment

Your email address will not be published.


*