La Repubblica Ceca, anche quella meno conosciuta, presentata a Palermo

Ponte Carlo, Praga



Dopo i risultati ancora una volta soddisfacenti registrati dal turismo italiano in Cechia nel 2017 e le prime proiezioni per l’anno in corso, l’Ente Nazionale Ceco per il Turismo conferma anche per il 2019 il suo costante impegno nella comunicazione, sempre più mirata a potenziare le mete classiche e intramontabili, ma soprattutto a rispondere alle crescenti richieste di novità, curiosità, prodotti di nicchia, itinerari a tema ecc. da parte della stampa e del pubblico.

Abituato a farlo sulle piazze del Nord Italia, mercato ormai consolidato da tempo, Czech Tourism sbarca ora in Sicilia, in risposta a un sempre crescente gradimento dei siciliani per Praga. La Sicilia movimenta infatti un discreto flusso verso la capitale, sia in fatto di city-break che di turismo scolastico. Ecco dunque giunto il momento di confermare ai siciliani che la loro preferenza è ben riposta e invitarli però a scoprire “l’altra Repubblica Ceca”. Un territorio variegato, capace di rispondere a qualsiasi tipo di esigenza di vacanza, da quella culturale a quella sportiva, da quella enogastronomica a quella green, dal plein air al wellness. Praga in fondo non è che la porta d’accesso a un Paese dalle mille sfaccettature, che aspetta solo di essere scoperto. Quale occasione migliore delle Giornate della Repubblica Ceca a Palermo, dunque, per rinforzare i rapporti con i media locali e raccontare loro la Cechia “nascosta”?

Città d’arte, borghi vinicoli, antiche terme, ben 12 siti Unesco, strade tematiche, fenomeni geologici e panorami unici, eventi sportivi e festival musicali, luoghi di culto, laghi e fiumi, una birra leggendaria, folklore e artigianato, castelli a perdita d’occhio, archeologia industriale, sorprese sotterranee, una gastronomia golosa spesa tra tradizione e innovazione… sono tutti motivi per scoprire la Cechia che vive all’ombra di Praga. Dalle attrattive della capitale, distesa tra passato e futuro e avvolta da un’aura magica, non si può certo prescindere –e i siciliani, che sempre più la scelgono, lo sanno bene- ma il nostro invito è ad andare anche oltre, ad avventurarsi a caccia di altre meraviglie tra Boemia, Moravia e Slesia.

I temi promozionali del 2019

Inevitabilmente, vista la forte vocazione storica, naturalistica e business della Repubblica Ceca, tra i temi promozionali scelti da Czech Tourism per il 2019 spiccano:

– il TURISMO STORICO-CULTURALE, quest’anno declinato secondo specifici sotto-temi perfetti per un city-break in ogni stagione:

– Le heritage cities, ovvero le piccole città storiche, di cui pullula il territorio ceco. Tra tutte, l’accento va su quelle sotto tutela Unesco: Kutna Hora, Litomysl, Olomouc e Kromeriz. Veri e propri gioielli, conservano tra gli altri anche importanti luoghi sacri e di culto, mete del turismo religioso, nonché antichi castelli e fortezze, sempre ricercatissimi dagli organizzatori di tour d’atmosfera.

– E per una cultura a tutto tondo, non solo relegata al passato, ecco invece le happening cities, le città-palcoscenico, ovvero le grandi città che pulsano di vita e, sempre al passo coi tempi, ospitano grandi eventi, tengono a battesimo le nuove mode e riconvertono quartieri interi al servizio dei giovani e della loro creatività. Le più trendy sono ovviamente Praga, Brno e Ostrava, perfette anche per un turismo scolastico up-to-date.

– la VACANZA ATTIVA in un territorio vasto e verdissimo che si offre ai più dinamici come una sconfinata palestra sotto il cielo, adatta a praticare ogni disciplina sportiva, di terra, acqua e aria.

 

– Sulla scia di un trend in continua crescita, il focus continua a essere –anche per il 2019- il cicloturismo. Sono tantissimi e variegati gli itinerari, un po’ per tutte le gambe, che attraversano paesaggi naturali bellissimi, conducono a ville, castelli, villaggi e città storiche. I centri urbani cechi, poi, sono tutti bike-friendly e spesso offrono più di una ciclabile su cui muoversi in totale sicurezza. I più allenati possono scegliere i percorsi di montagna, gli amanti dello slow-biking le pianure. Inoltre, attraversano il Paese alcune delle più belle e famose ciclovie internazionali: la Via dell’Elba, la Greenway Praga-Vienna, il tracciato paneuropeo Praga-Pilsen-Parigi, il sentiero della Cortina di Ferro e alcuni percorsi della rete Eurovelo.

– il settore MICE con un’ampia offerta meeting, event, incentive e congress. Praga nel 2017 è risultata ottava nella classifica mondiale delle migliori destinazioni congressuali stilata dall’ICCA (International Congress & Convention Association), con una scalata di ben tre posizioni nella top ten rispetto al 2016. Nella capitale, che nel 2017 ha ospitato 4.127 tra congressi e meeting, pari a un terzo degli eventi tenutisi nel Paese, il nuovo anno porta una doppia novità: la ristrutturazione e riqualificazione del centro congressi e l’inaugurazione, nell’estate 2019, di una nuova struttura. L’O2 Universum sarà capace di ospitare fino a 8.500 persone, sui vari livelli. La grande hall al pianterreno, una vera e propria arena, avrà da sola una capacità di 4.500 persone, tanto da poter ospitare persino concerti ed eventi sportivi.

I dati provvisori del 2018

In linea con un trend di crescita costante evidenziato negli ultimi anni, anche i dati raccolti nel secondo quadrimestre dell’anno in corso sono molto confortanti per quanto riguarda il turismo dall’Italia. Il Belpaese è settimo nella classifica dei bacini di affluenza, dopo tradizionali colossi del turismo come Germania, Russia, Stati Uniti e Regno Unito e in coda a Polonia e Slovacchia, “fenomeni” del momento con un exploit negli ultimi mesi addirittura del +9% e +10%. Ben 198.666 gli arrivi registrati dall’Italia, per un totale di 545.266 presenze, pari a un aumento del 3,5% rispetto al 2017.

 

Collegamenti aerei nel 2019

Il successo sulla piazza italiana è ovviamente dovuto anche alla sempre proficua collaborazione con le compagnie aeree ceche (a partire da quella di bandiera, Czech Airlines), italiane e d’Europa. Tutti confermati anche per il 2019 i numerosi voli già operativi, da diverse città italiane: Roma, Milano, Venezia, Bologna, Napoli, Pisa e Bari. Oltre a Praga, da Milano vengono servite anche Ostrava e Brno. Il Milano Orio al Serio-Brno, in particolare, è novità assai gradita perché torna a collegare l’Italia alla Moravia meridionale.

Per quanto riguarda i collegamenti con la Sicilia, durante la stagione estiva Praga è servita da Catania e da Trapani.

 

Leave a comment

Your email address will not be published.


*