La ricetta della porchetta di Giorgio




Penso che il panino con la porchetta sia uno dei piatti più graditi tra quelli dello street food. Da nord a sud non esiste sagra o festa che non lo proponga, riscuotendo successo tra grandi e piccoli avventori.

Ebbene, potete cimentarvi anche voi nel preparare in casa questo leccornia, sopratutto se avete in programma di organizzare una festa con tanti amici. La preparazione non è affatto difficile, ma bisogna rispettare i tempi di attesa e di cottura per ottenere un risultato perfetto.

Ordinate la carne con un paio di giorni di anticipo rispetto a quando volete cucinarla e lasciatela in frigo in un ampio contenitore con la cotenna rivolta verso l’alto e non coperta: questo passaggio è importante se volete una cotenna croccante al punto giusto.

Il giorno della cottura aromatizzate la carne, legatela e lasciatela in frigo per almeno un paio d’ore: la carne risulterà più gustosa.

Per circa 20 persone occorrono:

una pancia di maiale con la cotenna di circa 5 kg

alloro, rosmarino, salvia, origano, pepe bianco, pepe nero, aglio, peperoncino, semi di finocchio, sale e mezzo bicchiere di vino bianco.

Preparare un trito finissimo con tutti gli odori freschi. Aggiungete il pepe, poco peperoncino e il sale.

Bagnate la carne con il vino bianco e massaggiatela, poi cospargete il trito in maniera uniforme dalla parte senza la cotenna.

Legate ben stretto con uno spago per alimenti.

Infornate a 230° fino alla “fioritura” della cotenna: dovete veder piccole bollicine sulla superficie della cotenna, che la renderanno croccante e dorata, serviranno circa 15-20 minuti.

A questo punto abbassate la temperatura a 155-160° per circa 2 ore. Se avete un termometro da cucina  accertatevi che la temperatura interna del maiale si aggiri sui 68 gradi.

Fate riposare fuori dal forno per circa 15 minuti, affettate abbastanza sottilmente e servite con i panini.

Buon appetito!



Abbonamento annuale Image Banner 728 x 90

Leave a comment

Your email address will not be published.


*